Valorizzare le forme

Giugno 19, 2013

Come promesso nel post precedente, oggi ci dedichiamo alle spose formose, molte delle quali probabilmente vorrebbero essere magre, ma che dalle magre sono invidiate. Del resto, sarà un luogo comune, ma l’erba del vicino…

La prima regola di Elisabetta è: pensare che non esistono difetti, sono solo caratteristiche del nostro corpo. E come tali vanno conosciute e rispettate.

Se il seno e la vita sono importanti conviene evitare gli abiti “a sirena” troppo fascianti e i modelli molto coprenti, evidenziando invece i punti più belli – come il decolletè – e puntando ad alleggerire la figura.

Meglio non esagerare con i volumi e lasciar perdere le sovrapposizioni. Scegliamo invece tessuti impalpabili, che creino giochi di trasparenze, trovando il giusto equilibrio con tagli che vadano a slanciare il fisico: per esempio, tagli asimmetrici, scollature omerali.

Per concludere ricorda il più prezioso dei consigli: non interpretare un ruolo, non stravolgere la tua personalità. Sii te stessa. Semplicemente favolosa.