Sicura sia l’abito giusto? Viaggio tra gli atelier – Parte 4

Luglio 15, 2014

“Ogni sposa è una storia”: inizia così il nostro incontro con Barbara Arena, titolare di “DìDiSì Sposa”. Dopo Bari, Napoli e Caserta ti portiamo a Catania, quarta tappa del nostro viaggio tra gli atelier più prestigiosi d’Italia, per incontrare gli esperti del settore ed aiutarti nella scelta dell’abito creato apposta per te, per il tuo giorno più importante.

Diventato negli anni vero e proprio punto di riferimento per le spose di tutta la Sicilia, in questo atelier non troverai abiti esposti, “perché le spose sono diverse – spiega Barbara –. Non si sceglie su catalogo, ciascun matrimonio va studiato: per occuparsi di ogni sposa, bisogna infatti prima ascoltare e capire chi è”. Ecco allora che il consiglio più importante “è di affidarti sempre a qualcuno che rispetti il tuo modo di essere, altrimenti il tuo sogno diventa quello di altri”.

Importantissimo, nella fase di guida alla scelta dell’abito per il giorno del sì, diventa quindi avere la capacità di andare “oltre le mode, considerando la fisicità di ogni donna e il contesto in cui verrà celebrato il matrimonio, a partire da dove si svolgerà la cerimonia”. Errore assolutamente da evitare, invece, è affidarsi troppo ai consigli: “L’abito è molto personale, perciò va tenuto in considerazione anche il carattere di ogni donna, perché bisogna innanzitutto farla sentire bene. E rispettarne l’essenza”, aggiunge Barbara.

Principio rispettato in pieno dagli abiti di Elisabetta Polignano, creati per una sposa “raffinata, attenta alla scelta del tessuto, alla qualità e che crede nel made in Italy”. E per Barbara questo è anche il loro punto di forza: “Non va mai perso di vista che ciascuna sposa è unica. E che – scherza – si può essere eleganti anche senza pailettes!”.