Sicura sia l’abito giusto? Viaggio tra gli atelier – Parte 23

Agosto 25, 2015

“Ogni futura sposa parte da una sua idea: alcune riescono a realizzare il sogno del ‘vestito da principessa’ che avevano da bambina, altre scoprono una nuova parte di loro stesse. Quando trovano quello giusto, si riconoscono e si rispecchiano”. La scelta dell’abito che indosserai per il tuo giorno più importante è frutto di questo incontro tra i tuoi desideri e la conoscenza di un nuovo lato di te, svela Sara dell’atelier ‘La Luna Nuova’ di Latina, che segue le future spose e affianca col suo lavoro la titolare della boutique, Piera.

Prosegue il nostro ‘Viaggio tra gli atelier’ più prestigiosi d’Italia, per raccogliere per te i consigli e i pareri degli esperti e per essere al tuo fianco alla ricerca dell’abito per il ‘sì’. In questa nuova tappa approdiamo nel cuore del Lazio, dove in quasi trent’anni ‘La Luna Nuova’ è via via diventato un punto di riferimento sempre più importante per la Sposa e il wedding grazie alla passione, al talento e alla profonda conoscenza di questo settore. “Il nostro ruolo consiste nel saper ascoltare e prestare attenzione ai dettagli – spiega Sara –, per poter consigliare non solo il modello giusto per ogni donna ma anche capire cosa la valorizza, il colore che le dona, come poterla affiancare anche in base al tipo di matrimonio che ha in mente”.

Un equilibrio delicato e importantissimo da raggiungere, una fiducia che nasce da una profonda empatia: “Riusciamo a instaurare un rapporto molto stretto con ciascuna di loro, capiamo i loro desideri e così si affidano totalmente a noi – aggiunge Sara –: il contatto con le future spose dà soddisfazioni uniche ed è la parte più bella di questo lavoro. Il loro entusiasmo, la loro gioia è la nostra carica e la spinta a fare sempre di meglio e dare il massimo”.

Tra gli abiti preziosi e selezionati per le proprie clienti da ‘La Luna Nuova’, che dispone anche di una propria sartoria interna, anche quelli di Elisabetta Polignano: “Ne apprezziamo molto i tessuti di qualità e l’ottimo livello di fattura. Quando abbiamo visto per la prima volta le sue creazioni a Milano ce ne siamo subito innamorate – racconta Sara –, proprio come accade alle future spose con il loro abito!”.