Come realizzare un ricevimento di…vino

Marzo 26, 2019

Hai capito bene, qui puoi trovare ispirazione per un ricevimento di nozze festoso, originale e chic: si chiama ‘wine wedding’ ed è il matrimonio a tema ‘vino’. Simbolo di convivialità e allegria, oggi è scelto da molte coppie che amano divertisti in compagnia e mirano a lasciare negli invitati il ricordo di un matrimonio pieno di brio.

1. La stagione
Verrebbe da pensare che la stagione migliore per organizzare un matrimonio a tema vino sia l’autunno. Vero, se vuoi ricreare la magica atmosfera della vendemmia. Ma anche se ti sposi in primavera o in estate, l’allestimento si presta molto per i ricevimenti all’aperto: botti di legno, vecchie tinozze, bottiglie di vetro come portafiori… libero spazio alla fantasia!

2. La location
Questo sarà un matrimonio country-chic: se si svolge all’aperto, considera un giardino che lasci spazio ad angoli degustazione dall’aspetto rustico e un po’ shabby. E se ti sposi in inverno? Un’ambientazione calda è quel che ci vuole: luci soffuse, un camino, candele.

3. L’idea in più
Dai segnaposto creati con i tappi di sughero, alle escort card che riportano nomi dei tavoli ispirati ai vini; dal tableau de mariage realizzato con le scatole di legno alla wedding cake decorata con uva e tralci, fino alla bottiglia di vino che riporta il menu sull’etichetta. E, per un effetto trés chic, un sommelier ingaggiato apposta per passare fra i tavoli e raccontare il vino servito agli invitati.

Foto da Flickr