Il nostro sì, un vero tesoro

giugno 4, 2019

In quel sorriso c’è il senso di tutto quello che sto cercando”, ha detto Michele alla sua sposa citando lo scrittore Alessandro D’Avenia. E Michela ha trovato lui, quando in diversi angoli della loro città, Cerignola (FG), ha seguito gli indizi di una caccia al tesoro: tutti i loro luoghi importanti, dove si sono conosciuti, dove si sono scambiati il primo bacio… fino a Michele, con un cartellone in mano: “Mi vuoi sposare?”.

E così Michele e Michela hanno celebrato il loro matrimonio con rito religioso e poi festeggiato a Villa Bautier, sempre a Cerignola. La sposa ha scelto un abito corto di Elisabetta Polignano, trovato nell’atelier di Putignano. “Ho conosciuto Elisabetta Polignano su una rivista e mi sono innamorata dei suoi colori e dei suoi abiti briosi” racconta Michela. “Ho indossato un abito corto perché rappresenta molto la mia personalità poco formale e piuttosto vivace”.

A completare l’abito un’ampia gonna rosa, colore preferito della sposa, elemento sovrapposto che la sera ha potuto staccare. “Di Elisabetta ho apprezzato molto la sua professionalità, la ricerca sempre attenta alle esigenze delle spose moderne e la creatività che potevo trovare solamente nelle sue creazioni” afferma Michela. “Non servono molte parole: è unica come i suoi abiti. La adoro e la sceglierei ancora e ancora e ancora!”

Foto: Giuseppe Aucello