Dalla proposta alle nozze, il nostro amore romantico

Settembre 11, 2020

“Lui è la mia forza e io la sua”. Così Maria descrive l’amore con Dario, il suo sposo, con cui da sempre condivide momenti belli e difficili con la capacità e la voglia di restare sempre uniti. Il romanticismo trionfa in questa storia d’amore, già a partire dalla proposta: lui, in ginocchio davanti alla Torre Eiffel illuminata, le ha chiesto di sposarlo.

Le nozze sono state celebrate nella basilica di San Giovanni a Busto Arsizio, la città di Dario, e il ricevimento sul lago alla Cascina Boscaccio a Gaggiano. Maria indossava l’abito ‘Arachide’ di Elisabetta Polignano. “Era perfetto”, ricorda la sposa. “Quell’abito da principessa che ho sempre sognato da quando ero piccola, con il corpetto aderente e una gonna ampia. Mi rendeva elegante mettendo in risalto i miei punti di forza.”

“Ho apprezzato molto la disponibilità di Elisabetta insieme alla sua attenzione per i dettagli e alla capacità di comprendere le mie esigenze” racconta Maria. E ricorda come – tornando a casa quella sera dopo una festa ricca di gioia, canti e balli – Dario l’abbia presa in braccio e portata su per due piani di scale. “È stato un gesto romantico che ha concluso in bellezza una giornata stupenda”.

Foto: Massimiliano Liotti