Essere o non essere

Maggio 30, 2013

Premesso che i consigli troppo generici non ci piacciono, proviamo a darti qualche suggerimento di massima per facilitarti la vita. La scelta dell’abito deve naturalmente essere in linea con il tuo gusto personale, a patto però di vestire bene le tue forme.

Ricorda di non stravolgere la tua immagine. Molte volte capita di vestire donne che confondono il desiderio di essere speciali quel giorno con il rischio di diventare le protagoniste di una farsa. Non sei un’attrice sul palcoscenico e non devi interpretare alcuna parte. L’unica cosa che devi fare è essere te stessa, rispettando la tua personalità, il tuo modo di essere.
Se eviterai di stravolgerti sarai molto più a tuo agio, porterai con maggior naturalezza l’abito e non rischierai che lo sposo pensi di aver sbagliato chiesa o comune! In fondo, se si è innamorato proprio di te e vuole sposarti, un motivo ci sarà, no?

L’abito è di per sé un elemento che ti rende diversa dal solito. Il trucco sarà molto più curato e i capelli saranno diversi da come li porti normalmente. Insomma: non strafare. L’equilibrio è sinonimo di eleganza. Parola di Elisabetta Polignano.